Entradas

Risultati basati sull’evidenza delle tendenze e delle dinamiche dell’apprendimento degli adulti: IDP European Consultants ha partecipato al secondo incontro transnazionale del progetto LEAP

30 giugno 2021

IDP European Consultants ha partecipato al secondo incontro transnazionale di LEAP (Local Adult Education Policy), un progetto cofinanziato dal programma Erasmus Plus della Commissione europea, che riunisce sette Partner provenienti da sei Paesi (Belgio, Ungheria, Italia, Romania, Slovacchia, Spagna). L’incontro si è tenuto in modalità online a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia di COVID-19.

L’obiettivo principale dell’incontro è stato quello di presentare i progressi raggiunti nell’Intellectual Output 2: la disamina della letteratura, i country report, gli strumenti e le buone pratiche, e le survey, compresa un’analisi dettagliata da parte di ogni Partner. L’IO2 è composto da attività di ricerca primarie e secondarie. In particolare, i Partner si sono concentrati sulla revisione di documenti strategici, studi, ricerche, articoli e altre fonti e risorse rilevanti.

I risultati presentati dai Partner confermano la rilevanza del progetto. Infatti, è stata riscontrata una mancanza di informazioni da parte dei responsabili delle politiche locali per quanto riguarda le politiche europee nel campo dell’Educazione degli Adulti (AE) e del LLL (Life Long Learning).

Il Partenariato ha anche iniziato a discutere l’Intellectual Output 3, condividendo consigli per una futura implementazione.

È seguita una breve rassegna di considerazioni sulla Dissemination e la Quality Assurance.

Il progetto LEAP risponde alla necessità di aumentare la partecipazione degli adulti nell’apprendimento formale, non formale e informale stabilita a livello locale, nazionale e comunitario. Data l’evidenza di uno scollamento tra il livello macro della politica (dimensione UE) e il livello micro (dimensione locale/regionale), LEAP si rivolge direttamente ai decisori locali e allo staff tecnico delle autorità locali per assicurarsi che siano consapevoli dell’importanza dell’AE e che siano preparati ad elaborare politiche locali di impatto sull’AE. Per aumentare l’efficacia delle strategie, tuttavia, il progetto incoraggia la cooperazione con il più ampio ecosistema AE e quindi si rivolge anche all’intera gamma di attori coinvolti nell’AE, come i fornitori di istruzione, i centri di apprendimento, i centri culturali e la società civile.

Il sito web di LEAP è ora online all’indirizzo https://leap2local.eu, e fornisce informazioni specifiche sugli obiettivi, le attività e i risultati del progetto. Gli utenti possono accedere gratuitamente alla piattaforma OER di LEAP e ai suoi risultati multilingue, non sono richieste credenziali di accesso.

Nel Progetto, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi di educazione per adulti. IDP ha 25 anni di esperienza nella collaborazione internazionale e transfrontaliera nel campo della promozione dell’imprenditorialità. IDP contribuirà in modo significativo alle attività tecniche e operative del Progetto svolgendo attività di analisi e di mappatura dell’ecosistema italiano, contribuendo alla strutturazione dei moduli e allo sviluppo di metodologie per un insegnamento e un apprendimento efficace.

Per ulteriori informazioni su LEAP e altre iniziative IDP:

Sito web: https://leap2local.eu

Seguiteci:

www.idpeuropa.comFacebookLinkedInInstagram

DIVERSITY – Includere i migranti attraverso lo sviluppo organizzativo e la progettazione di programmi nell’educazione degli adulti

Valutazione e convalida del training modularizzato di DIVERSITY

DIVERSITY – Including Migrants through Organisational Development and Programme Planning in Adult Education – è un progetto internazionale della durata di 30 mesi co-finanziato dal programma Erasmus+ della Commissione europea.

Esso riunisce un Consorzio di sette Partner provenienti da sei Paesi, cioè Belgio, Danimarca, Germania, Grecia, Irlanda e Italia; i suoi obiettivi consistono in:

  • Accompagnare il sistema di educazione degli adulti dell’UE nel passaggio di mentalità dal concentrarsi sui migranti come gruppi target molto specifici e prepararli all’integrazione nella società
  • Aumentare la consapevolezza sulla diversità legata alla migrazione, sulle sue sfide e opportunità (riferendosi agli aspetti culturali e pedagogici, ma anche a quelli economici) con i manager e i pianificatori in AE e con i policy maker
  • Dotare i manager e i coordinatori delle competenze necessarie per aprire i servizi di AE ai migranti come gruppo target regolare

Per fare ciò, durante la proposta i Partner hanno previsto quattro macro intellectual output, concepiti come segue:

  1. Un’attività di mappatura approfondita delle dinamiche e delle pratiche operative informate di DIVERSITY all’interno della dimensione organizzativa dei Centri di Educazione per Adulti: una valutazione transnazionale che ha coinvolto risorse sia primarie che secondarie (tramite interviste e focus group) e che ha portato ad un rapporto esecutivo molto completo che raccoglie tendenze rilevanti, dinamiche complessive e studi di successo su pratiche efficaci di educazione e formazione per migranti in alcuni Paesi europei selezionati;
  2. Lo sviluppo di un curriculum di formazione modularizzato che permette ai manager e ai pianificatori delle organizzazioni di educazione degli adulti di riorientare sia le loro strutture organizzative che i loro programmi di corso per riconoscere e includere i migranti come un gruppo target regolare delle loro attività educative. Il curriculum è strutturato in due categorie principali, la struttura organizzativa e la pianificazione del programma, e ogni modulo è pienamente conforme all’EQF e mira a risultati di apprendimento al livello tre o quattro. I moduli devono essere “mescolati e abbinati”; ogni modulo può essere concepito come un’unità formativa a sé stante, ma può anche essere combinato con qualsiasi altro modulo, il che massimizza gli adattamenti alle esigenze individuali dei manager/preparatori e della loro organizzazione. In termini di struttura, ogni modulo consiste in:
  • Un breve riassunto del modulo
  • Una breve descrizione delle conoscenze da acquisire
  • Una breve descrizione delle abilità da acquisire
  • Una breve descrizione delle capacità personali (responsabilità e autonomia) da acquisire

3. Testing and Validation del curriculum di formazione modularizzato con 100 gruppi target dei Paesi rappresentati (incluso il personale delle organizzazioni partecipanti, poiché sono cruciali per radicare la formazione del personale nell’organizzazione partner e quindi per una continuazione sostenibile a lungo termine dei corsi di formazione). Il progetto è attualmente in questa esatta fase di sviluppo – sotto la preziosa guida del partner greco HAEA, il Consorzio ha concordato lo schema dei compiti di base in termini di timeline generale e distribuzione del lavoro. I partner hanno proposto e discusso quali sono per loro i mezzi di consegna più adatti e la metodologia generale su cui si baseranno per concludere questa delicata attività.

4. Infine, gli ultimi mesi del ciclo di vita del progetto saranno dedicati allo sviluppo, alla revisione, alla pubblicazione e all’integrazione delle cosiddette “Raccomandazioni programmatiche“; una raccolta di risultati, conoscenze ed esperienze del progetto DIVERSITY finalizzata a:

  • informare la formulazione di politiche basate sull’evidenza
  • fornire suggerimenti strategici
  • identificare misure attuabili per gli stakeholders

In una prospettiva basata sull’evidenza, il documento rappresenta una sorta di memoria operativa del progetto e sarà usato per indicare dove l’elaborazione della strategia, il cambiamento della strategia o la deregolamentazione della stessa possano sostenere la trasformazione dei centri d’istruzione per adulti verso organizzazioni aperte alla diversità migratoria.

Nel Progetto, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi di educazione per adulti. IDP ha 25 anni di esperienza nella collaborazione internazionale e transfrontaliera nel campo della promozione dell’imprenditorialità. IDP contribuirà in modo significativo alle attività tecniche e operative del Progetto svolgendo attività di analisi e di mappatura dell’ecosistema italiano, contribuendo alla strutturazione dei moduli e allo sviluppo di metodologie per un insegnamento e un apprendimento efficace.

Per ulteriori informazioni su DIVERSITY e altre iniziative IDP:

Sito web di DIVERSITY: https://www.aewb-nds.de/themen/eu-programme/diversity/

www.idpeuropa.comFacebookLinkedInInstagram

Valutare l’offerta di istruzione per adulti: la piattaforma CREATE2Evaluate come risorsa online aperta per i policy maker locali

CREATE2Evaluate è un progetto internazionale co-finanziato dal programma Erasmus+ che mira a migliorare le prestazioni e l’efficienza nell’educazione degli adulti (AE) affrontando il divario tra le strategie UE/nazionali e l’attuazione locale/regionale, nonché la sfida di formulare una politica AE appropriata. L’obiettivo è quello di consentire ai policy maker di coordinare e pianificare meglio la linea politica, condividere le esperienze e migliorare la cooperazione interregionale e transfrontaliera.

Il progetto è il seguito ufficiale di un progetto precedente (Competitive Regions and Employability of Adults through Education), che è durato dal 2017 al 2019; il partenariato CREATE2 vuole capitalizzare il successo di ‘CREATE’ alimentando la sua eredità con aggiornamenti significativi e coerenti che stimoleranno ulteriormente il dibattito intorno al ruolo della valutazione nelle strategie e nel ciclo delle politiche nel dominio dell’AE per migliorare l’immagine della valutazione – non come un mezzo per trovare colpe e puntare il dito, ma come un modo per migliorare i processi e i risultati a vantaggio di tutti i coinvolti.

Dei quattro output intellettuali previsti durante la proposta, il primo è già stato completato; il Consorzio è lieto di presentare la piattaforma ufficiale CREATE2 Online Educational Resource: la vetrina virtuale del progetto e il deposito online di tutti i principali risultati e prodotti raggiunti dal Partenariato Strategico.

La Piattaforma è in versione multilingue (inglese, tedesco, italiano, polacco, rumeno, spagnolo) ed è completamente gratuita per la consultazione, senza credenziali di accesso richieste.

La piattaforma rappresenta il principale mezzo di visibilità del progetto per la sua integrazione e diffusione. Ogni sezione della piattaforma è una risorsa a sé stante per avere un’idea completa dei risultati e degli input del progetto.

Particolarmente rilevante è il Pacchetto CREATE in cui i partner hanno raccolto tutte le principali risorse provenienti dall’eredità del precedente progetto ‘CREATE’. Questa sezione sarà aggiornata non appena saranno finalizzate nuove fonti rilevanti.

Per rimanere aggiornati sullo sviluppo del progetto, si prega di considerare l’iscrizione al CREATE2 Associates; una “Comunità di prassi” online per le parti interessate che operano nel campo dell’educazione degli adulti e dell’apprendimento permanente. Finora, quasi 50 organizzazioni hanno deciso di prendere parte alla nostra iniziativa: la Comunità CREATE2 riunisce enti pubblici locali/regionali e promuove maggiori opportunità per il networking e lo scambio internazionale di buone pratiche.

Nel Progetto, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi di educazione per adulti. IDP ha 25 anni di esperienza nella collaborazione internazionale e transfrontaliera nel campo della promozione dell’imprenditorialità. IDP contribuirà in modo significativo alle attività tecniche e operative del Progetto svolgendo attività di analisi e di mappatura dell’ecosistema italiano, contribuendo alla strutturazione dei moduli e allo sviluppo di metodologie per un insegnamento e un apprendimento efficace.

Per ulteriori informazioni su CREATE2Evaluate e altre iniziative IDP:

www.idpeuropa.comFacebookLinkedInInstagram

La piattaforma LEAP è finalmente online: un archivio digitale per la pianificazione strategica delle politiche locali di educazione degli adulti

Il progetto LEAP risponde alla necessità di aumentare la partecipazione degli adulti nell’apprendimento formale e non formale stabilita a livello locale, nazionale e comunitario. Data l’evidenza di una disconnessione tra il livello macro della politica (dimensione UE) e il livello micro (dimensione locale/regionale), LEAP si rivolge direttamente ai decisori locali e allo staff tecnico delle autorità locali per garantire che siano consapevoli dell’importanza dell’Adult Education e che siano preparati a redigere politiche locali di impatto sull’AE. Per aumentare l’efficacia delle politiche, tuttavia, il progetto incoraggia la cooperazione con il più ampio ecosistema AE e quindi si rivolge anche all’intera gamma di attori coinvolti nell’educazione degli adulti, come i fornitori di istruzione, i centri di apprendimento, i centri culturali e la società civile.

Finora, la partnership strategica di LEAP ha già raggiunto un importante output intellettuale dei quattro formalmente previsti e progettati durante la proposta: la piattaforma LEAP Open Educational Resource (OER) guiderà gli operatori politici locali dell’UE nel campo dell’educazione degli adulti (AE) e del Long Life Learning (LLL) a scoprire il progetto, la partnership, i risultati ottenuti dal Consorzio e le opportunità UE e internazionali per migliorare e rafforzare le politiche locali di educazione degli adulti.

Gli utenti possono accedere alla piattaforma LEAP OER e ai suoi risultati multilingue in modo completamente gratuito, non sono richieste credenziali di accesso, e possono rimanere costantemente aggiornati sui risultati del progetto iscrivendosi alla Community of Practice digitale pubblicata dal Consorzio su EPALE.

Ogni sezione della piattaforma è una vetrina completa su tutti i compiti conclusi dal partenariato in un lasso di tempo specifico e relativi alle tappe essenziali del progetto:

  • La sezione “MAPPATURA” presenterà i risultati che emergono dalla valutazione di tale scollamento tra il quadro comunitario e le azioni pratiche avviate a livello locale e regionale;
  • La sezione “FORMAZIONE” è concepita come un kit di strumenti pratici e operativi per i policy makers locali per perfezionare le loro azioni strategiche in maggiore coerenza con le linee guida dell’UE, le migliori pratiche internazionali e i casi di studio, in modo da migliorare la loro comprensione delle priorità e dei programmi dell’UE nel campo dell’AE e dell’LLL;
  • La sezione “GUIDA” integra le strategie attuabili e i passi chiave operativi per sostenere la replicabilità del progetto oltre il suo ciclo di vita naturale e le organizzazioni che hanno formalmente partecipato al suo sviluppo (cioè una sorta di eredità lasciata dai partner nella speranza che molte altre organizzazioni dell’UE capitalizzino e facciano leva sulla loro esperienza per ottenere iniziative, risultati e impatti simili).

Nel Progetto, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi di educazione per adulti. IDP ha 25 anni di esperienza nella collaborazione internazionale e transfrontaliera nel campo della promozione dell’imprenditorialità. IDP contribuirà in modo significativo alle attività tecniche e operative del Progetto svolgendo attività di analisi e di mappatura dell’ecosistema italiano, contribuendo alla strutturazione dei moduli e allo sviluppo di metodologie per un insegnamento e un apprendimento efficace.

Per ulteriori informazioni su LEAP e altre iniziative IDP:

www.idpeuropa.comFacebookLinkedInInstagram


© Copyright -