Lancio ufficiale del progetto CARE: Sensibilizzazione dei consumatori alla responsabilità ambientale

Il 31 marzo 2022, IDP ha partecipato al Kick-Off Meeting di CARE, un progetto co-finanziato dal Programma Erasmus Plus della Commissione Europea, che riunisce 7 partner provenienti da 4 diversi Paesi (Spagna, Portogallo, Italia, Belgio).

CARE (Consumer Awareness for Responsibility towards Environment) mira ad accrescere la consapevolezza sociale e ambientale, la percezione del valore culturale delle abitudini più tradizionali, il consumo responsabile (cioè, riuso e riciclo, riduzione dei rifiuti e del consumo di acqua ed energia).

Il consumo avviene lungo tutto l’arco della vita e l’educazione al consumo responsabile e consapevole dovrebbe essere parte della formazione trasversale, cosa che ha iniziato a verificarsi solo di recente ma non ha raggiunto coloro che sono ormai adulti maturi.

CARE offrirà questa formazione ai consumatori adulti, con l’obiettivo di fornire informazioni obiettive e non di parte sugli effetti economici e ambientali delle loro decisioni di consumo, affrontando anche questioni sociali come le condizioni di lavoro, il divario di genere e l’impatto culturale della produzione di beni e servizi.

Più precisamente, CARE si concentrerà su quattro aree di interesse principali:

  1. Alimentazione responsabile – basata su prodotti naturali, poco lavorati, locali e stagionali.
  2. Mobilità responsabile – attraverso mezzi di trasporto non inquinanti e salutari nella vita quotidiana e nei grandi spostamenti, prendendo anche coscienza dell’impatto sociale del turismo di massa.
  3. Abbigliamento responsabile – incoraggiando l’acquisto di capi solidi e durevoli, il riutilizzo e l’utilizzo di materiali riciclati.
  4. Uso responsabile delle risorse – per massimizzare l’efficienza e l’efficacia della gestione dei rifiuti.

CARE si occuperà anche del lato dell’offerta, fornendo una porta per la generazione di idee e iniziative imprenditoriali basate su modelli di business sostenibili e responsabili.

Durante l’incontro, il consorzio ha discusso il programma generale di attuazione del progetto, definendo le tempistiche e i rispettivi compiti. Durante la durata del progetto, i partner svolgeranno attività di ricerca e analisi finalizzate all’informazione, alla sensibilizzazione e alla formazione della popolazione target, mettendo a disposizione i prodotti intellettuali attraverso la piattaforma REA CARE – che rimarrà disponibile in formato open access per un’ampia visibilità e trasferibilità di tutti i risultati del progetto e delle risorse prodotte dai partner.

IDP si occuperà di gestire la Quality Assurance del progetto, oltre a contribuire alla ricerca per quanto riguarda l’Italia.

Per ulteriori informazioni sulle iniziative transnazionali di IDP, visitate il sito: www.idpeuropa.com

© Copyright -