Contenuti formativi e soluzioni operative per adottare lo smart working: la piattaforma SWIFT SME è finalmente disponibile

Nei primi mesi del 2020, mentre le infezioni di COVID-19 aumentavano in tutto il mondo, agli imprenditori e ai datori di lavoro è stato chiesto di chiudere le loro attività e, se possibile, di trasferire tutto il loro lavoro online, costringendoli ad attuare soluzioni di telelavoro che, in molti casi, non erano mai state sperimentate prima.

Un ampio campione di risultati che emergono da fonti europee (I dati si riferiscono all’ Eurostat. Individuals’ level of digital skills, 2019 & The Digital Economy and Society Index (DESI) 2020) conferma che le PMI europee e la loro forza lavoro interna mancano di una forte e affidabile cultura digitale/ICT (in particolare quelle situate nell’area mediterranea e balcanica); un gap di competenze che nel corso del post-crisi ha esacerbato le lacune preesistenti in termini di opportunità di sostenibilità finanziaria a lungo termine.

Le PMI dell’UE sono le più colpite dagli effetti negativi della pandemia COVID-19: L’Europa ha “chiuso i battenti”, e mentre le grandi aziende hanno sistemi in atto per implementare il telelavoro e lo smart working, le PMI (soprattutto le microimprese) non hanno sistemi ICT in atto né politiche per il loro personale per lavorare a distanza.

SWIFT SME affronta la sfida di dotare le micro e le PMI di tutta Europa di strumenti e mezzi per adottare il telelavoro come nuova soluzione competitiva per operare nel nuovo scenario di business.

Il progetto biennale è cofinanziato dal programma Erasmus+ della Commissione europea e riunisce un Consorzio di sei organizzazioni di cinque Paesi (Belgio, Germania, Italia, Romania e Spagna).

Come primo risultato del progetto, la partnership strategica ha sviluppato, testato e pubblicato online la piattaforma ufficiale Open Educational Resource (OER). La piattaforma di SWIFT SME è in versione multilingue e la sua consultazione è completamente gratuita senza necessità di credenziali di accesso; nei due anni successivi, la piattaforma OER pubblicherà le tappe raggiunte dalla partnership, ovvero:

  • Analisi transnazionale da fonti secondarie e primarie che mappano le dinamiche quantitative e qualitative relative al fenomeno dello smart working e del telelavoro tra microimprenditori e PMI
  • Strumenti di formazione e soluzioni operative per facilitare una transizione fluida verso nuovi modelli di business che abbracciano il paradigma del lavoro da remoto
  • Linee guida per sostenere la replicabilità del progetto in modo da estendere l’impatto di SWIFT SME oltre il suo naturale ciclo di vita

Estremamente rilevante è anche la sezione COMMUNITY della Piattaforma: stakeholder privati e pubblici nel campo dell’imprenditoria, della formazione digitale, della consulenza aziendale, ecc., potranno unirsi alla comunità di esperti di SWIFT SME rimanendo aggiornati sui risultati e sulle attività del progetto.

Nel Progetto, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi di educazione per adulti. IDP ha 25 anni di esperienza nella collaborazione internazionale e transfrontaliera nel campo della promozione dell’imprenditorialità. IDP contribuirà in modo significativo alle attività tecniche e operative del Progetto svolgendo attività di analisi e di mappatura dell’ecosistema italiano, contribuendo alla strutturazione dei moduli e allo sviluppo di metodologie per un insegnamento e un apprendimento efficace.

Per ulteriori informazioni su SWIFT SME e altre iniziative IDP:

www.idpeuropa.comFacebookLinkedInInstagram
© Copyright -