Un viaggio unico nel cuore delle città: IDP European Consultants ha partecipato all’incontro online di CITIES BY HEART, un progetto Erasmus+

2 dicembre 2020. IDP European Consultants ha aderito all’incontro online di CITIES BY HEART, un progetto Erasmus+ che riunisce sei Partner di sei Paesi, ovvero Austria, Francia, Italia, Paesi Bassi, Portogallo e Spagna. L’incontro si è svolto in modalità online a causa delle restrizioni dovute alla pandemia di COVID-19.

L’idea di CITIES BY HEART è quella di promuovere un tipo di turismo a “chilometro zero”; tra gli attori ci sono i cittadini che hanno un percorso migratorio familiare o individuale, senza considerare se siano appena arrivati o si siano stabiliti nel quartiere da diverse generazioni.

Nonostante le misure di contenimento dovute alla pandemia, le attività del progetto si stanno svolgendo con successo senza rinvii rilevanti. I partner hanno riprogrammato il piano di lavoro in conformità con i vari protocolli dei diversi Paesi.

L’incontro è stato un’ottima occasione per fare il punto sull’attuazione complessiva di CITIES BY HEART (attività, risultati raggiunti, iniziative di disseminazione). In particolare, tutti i risultati rilevanti sono stati resi disponibili online sul sito web del progetto.

Il progetto è legato ad un obiettivo di inclusione sociale attraverso il piano della propria offerta formativa. Comprende una prima fase di formazione tra pari: operatori del settore giovanile, stakeholder dei territori multiculturali e svantaggiati, associazioni o responsabili di centri sociali. Successivamente, in una seconda fase, prevede il trasferimento di competenze ai giovani cittadini europei svantaggiati che hanno anche un percorso personale legato alla migrazione e che affrontano le problematiche dell’integrazione nel mercato del lavoro.

Nel Progetto, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi di educazione per adulti. IDP ha 25 anni di esperienza nella collaborazione internazionale e transfrontaliera nel campo della promozione dell’imprenditorialità. IDP contribuirà in modo significativo alle attività tecniche e operative del Progetto svolgendo attività di analisi e di mappatura dell’ecosistema italiano, contribuendo alla strutturazione dei moduli e allo sviluppo di metodologie per un insegnamento e un apprendimento efficace.

Per ulteriori informazioni su CITIES BY HEART e altre iniziative IDP:
https://citiesbyheart.aeva.eu/

www.idpeuropa.comFacebookLinkedInInstagram

IDP European Consultants ha partecipato al Kick-Off meeting online di Cyber-MSME – Cybersecurity for Micro, Small & Medium Enterprises, un progetto cofinanziato dal programma Erasmus+

Il 10 dicembre 2020, IDP European Consultants ha aderito al Kick-Off Meeting online di Cyber-MSME (Cybersecurity for Micro, Small & Medium Enterprises), un progetto cofinanziato dal Programma Erasmus+ della Commissione Europea, che riunisce sei Partner di cinque Paesi (Belgio, Italia, Polonia, Romania e Spagna). Il Kick-Off Meeting, ospitato da CTS Customized Training Solutions SP. Z O.O. (CTS), era originariamente previsto a Bruxelles, ma è stato riprogrammato online a causa delle restrizioni COVID-19.

La criminalità informatica è la forma di attività criminale in più rapida crescita e sembra puntare a un segmento specifico delle nostre economie. Secondo gli ultimi dati, l’impatto economico della criminalità informatica è quintuplicato tra il 2013 e il 2017, e le microimprese e le PMI (MSME) – la spina dorsale dell’economia dell’UE – risentono in modo sproporzionato del fenomeno.

Nonostante le MSME siano il gruppo più vulnerabile alla crescente minaccia rappresentata dagli attacchi cibernetici, queste sono molto raramente consapevoli dei rischi che corrono, per non parlare di essere preparate ad affrontarli. Nel 2019, un rapporto del settore ha stimato che il 66% dei responsabili delle piccole imprese ritiene improbabile che siano un bersaglio dei criminali online (Keeper), mentre l’UNIPOL ha calcolato che solo il 14% delle Micro, Piccole e Medie imprese è pronto ad affrontare le minacce informatiche (2018).

La Commissione europea ha riconosciuto l’urgente necessità di dotare le micro e le piccole imprese di competenze e strumenti per affrontare le minacce informatiche in modo da renderle più resistenti in caso di attacchi informatici. Non solo la “carenza di competenze” sta già “ostacolando le PMI”, ma si prevede anche che queste aumenteranno in futuro, al punto che “l’Europa si troverà ad affrontare un previsto deficit di competenze pari a 350.000 professionisti della sicurezza informatica entro il 2022”.

Il progetto Cyber-MSME rappresenta una risposta concreta a questa esigenza.

Cyber-MSME sfrutterà la preziosa esperienza della sua Partnership per fornire alle MSME soluzioni e strumenti di formazione innovativi e su misura per le Micro, Piccole e Medie imprese. In particolare, i partner svolgeranno le seguenti attività:

  1. Sviluppare la piattaforma OER di Cyber-MSME, un archivio di conoscenze accessibile a tutti, gratuitamente, in modalità Open Access e in versione multilingue (EN, IT, PO, RO, ES)
  2. Sviluppare una metodologia condivisa per la mappatura delle tendenze, delle minacce e delle opportunità attuali e poi consolidare i risultati in un rapporto finale sulla base del quale saranno progettati la formazione e gli strumenti
  3. Definire il profilo professionale di un esperto di sicurezza informatica all’interno delle Micro, Piccole e Medie imprese, in modo da facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro: le imprese cercano sempre più spesso esperti di sicurezza informatica, e ciò costituisce una grande opportunità di lavoro per i giovani
  4. Sviluppare corsi di formazione e strumenti operativi su misura per le esigenze delle Micro, Piccole e Medie imprese
  5. Fornire la formazione a 150 gruppi target e raccogliere feedback per mettere a punto il materiale creato
  6. Sviluppare linee guida per facilitare l’adozione del progetto Cyber-MSME in modo da sostenere i risultati dei progetti anche oltre il cofinanziamento Erasmus e ampliare la sua gamma di impatto

Nel Progetto, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi di educazione per adulti. IDP ha 25 anni di esperienza nella collaborazione internazionale e transfrontaliera nel campo della promozione dell’imprenditorialità. IDP contribuirà in modo significativo alle attività tecniche e operative del Progetto svolgendo attività di analisi e di mappatura dell’ecosistema italiano, contribuendo alla strutturazione dei moduli e allo sviluppo di metodologie per un insegnamento e un apprendimento efficace

Per ulteriori informazioni su Cyber-MSME e altre iniziative IDP:

www.idpeuropa.comFacebookLinkedInInstagram

IDP European Consultants ha partecipato al Kick-Off Meeting online di SWIFT SME – Smart Working: Formazione Innovativa e Flessibile per le PMI, un progetto cofinanziato dal programma Erasmus+

Il 30 novembre 2020, IDP European Consultants ha partecipato al Kick-Off Meeting online di SWIFT SME (Smart Working: Innovative & Flexible Training for SMEs), un progetto cofinanziato dal Programma Erasmus+ della Commissione Europea, che riunisce sei Partner di cinque Paesi (Belgio, Germania, Italia, Romania e Spagna). Il Kick-Off Meeting, ospitato dal Centrum fur Innovation und Technologie GmbH (CIT) e dall’Institut De Haute Formation aux Politiques Communautaires (IHF asbl), era originariamente previsto a Bruxelles, ma è stato riprogrammato online a causa delle restrizioni COVID-19.

Le PMI rappresentano la spina dorsale dell’economia dell’Unione Europea. Tuttavia, sono anche le meno preparate a gestire la pandemia di COVID-19 e le relative misure di lockdown. Contrariamente alle grandi imprese, le PMI sono mal equipaggiate per il passaggio al lavoro a distanza, mancando sia di sistemi ICT sia di politiche per garantire la continuità del business. Secondo gli ultimi dati, meno del 15% delle PMI dell’UE sono pronte ad implementare gli accordi di Smart Working (Commissione Europea).

La Commissione Europea ha riconosciuto l’urgente necessità di rendere le PMI competitive e resilienti fornendo loro soluzioni e pratiche ICT per implementare lo Smart Working. Questa transizione non solo è una necessità assoluta, ma costituisce anche un’opportunità, in quanto consente alle imprese di aumentare la loro efficienza e migliorare le condizioni di lavoro dei loro dipendenti (Eurofound/ILO).

Il progetto SWIFT si pone come risposta concreta alla pressante necessità di dotare le PMI di nuovi modelli di business innovativi ed “agili”.

SWIFT si rivolge in particolare a questo segmento più vulnerabile ma essenziale delle economie europee per colmare il deficit di competenze e rendere le PMI più flessibili, reattive, efficienti e quindi in grado di rimanere a galla durante la crisi COVID-19 e nel mondo post-pandemico.

SWIFT sfrutterà la preziosa esperienza dei suoi partner del consorzio per fornire alle PMI capacità, competenze e soluzioni su misura in modo da implementare con successo gli accordi di Smart Working. In particolare, i partner svolgeranno le seguenti attività:

  1. Sviluppare la piattaforma OER di SWIFT, un archivio di conoscenze accessibile a tutti, gratuitamente, in modalità Open Access e in versioni multilingue (DE, EN, IT, RO, ES)
  2. Sviluppare una metodologia condivisa per la mappatura delle tendenze, delle minacce e delle opportunità attuali (comprese le implicazioni tecniche, operative e di risorse umane) e poi consolidare i risultati in un rapporto finale sulla base del quale saranno progettati la formazione e gli strumenti
  3. Sviluppare i corsi di formazione SWIFT, le dispense, gli strumenti operativi e le linee guida per le PMI europee per adattare ed implementare lo Smart Working in modo da rimanere a galla, essere più reattivi, efficienti e competitivi, migliorando al tempo stesso l’equilibrio tra lavoro e vita privata dei loro dipendenti
  4. Fornire la formazione a 120 gruppi target e raccogliere feedback per mettere a punto il materiale creato
  5. Sviluppare linee guida per facilitare l’adozione di SWIFT e la sua integrazione negli ecosistemi della formazione professionale e delle PMI
  6. Proporre opzioni politiche per promuovere lo Smart Working e la competitività delle PMI

Nel Progetto, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi di educazione per adulti. IDP ha 25 anni di esperienza nella collaborazione internazionale e transfrontaliera nel campo della promozione dell’imprenditorialità. IDP contribuirà in modo significativo alle attività tecniche e operative del Progetto svolgendo attività di analisi e di mappatura dell’ecosistema italiano, contribuendo alla strutturazione dei moduli e allo sviluppo di metodologie per un insegnamento e un apprendimento efficace.

Per ulteriori informazioni su SWIFT SME e altre iniziative IDP:

www.idpeuropa.comFacebookLinkedInInstagram




Internazionalizzazione e Sviluppo della Scuola: IDP European Consultants ha partecipato all’incontro di chiusura online di SLIDE, un progetto Erasmus+

27 novembre 2020. IDP European Consultants ha partecipato al Closing Meeting di SLIDE (SchooL Internationalisation & DEvelopment), un progetto Erasmus+ che riunisce 6 Partner di 6 Paesi, ovvero Belgio, Italia, Polonia, Romania, Turchia e Regno Unito. L’incontro si è svolto in modalità online a causa delle restrizioni della pandemia COVID-19.

L’obiettivo principale di SLIDE è quello di sfruttare le opportunità rappresentate dall’internazionalizzazione e dalla digitalizzazione, incorporando la creatività nella pratica quotidiana e aiutando le scuole a sviluppare competenze nei loro membri del personale, capacità di leadership visionaria per i loro manager, soluzioni specifiche per gli studenti svantaggiati, abbandono scolastico e riduzione delle disparità nei corsi di apprendimento, cioè scuole pubbliche, scuole incluse o semplicemente meno esperte nell’uso dell’internazionalizzazione e del potenziale di digitalizzazione.


Durante l’incontro, i Partner hanno riferito tutti i risultati raggiunti durante i 26 mesi di implementazione, fornendo feedback sui meccanismi di comunicazione interna e sulla realizzazione complessiva del progetto. I principali obiettivi sono stati raggiunti e tutti i contenuti prodotti sono disponibili online

Nel Progetto, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi di educazione per adulti. IDP ha 25 anni di esperienza nella collaborazione internazionale e transfrontaliera nel campo della promozione dell’imprenditorialità. IDP contribuirà in modo significativo alle attività tecniche e operative del Progetto svolgendo attività di analisi e di mappatura dell’ecosistema italiano, contribuendo alla strutturazione dei moduli e allo sviluppo di metodologie per un insegnamento e un apprendimento efficace.

Per maggiori informazioni su SLIDE e altre iniziative IDP:

http://slideproject.eu/

www.idpeuropa.comFacebookLinkedInInstagram

Intelligenza Emotiva e Imprenditorialità Digitale: IDP European Consultants ha partecipato al Closing Meeting online di EIDE, un progetto Erasmus+

26 novembre 2020

IDP European Consultants ha partecipato al Closing Meeting di EIDE (Emotional Intelligence and Digital Entrepreneurship), un progetto Erasmus+ che riunisce 7 Partner di 6 Paesi europei. L’incontro si è svolto in modalità online a causa delle restrizioni della pandemia COVID-19. 

L’obiettivo principale di EIDE è quello di migliorare le opportunità di successo professionale di studenti con diversi background impegnati nella formazione professionale, sviluppando non solo le loro capacità (o conoscenze) imprenditoriali, ma anche le loro abilità emotive, sociali e digitali.

Durante l’incontro, i Partner hanno riferito tutti i risultati raggiunti durante i 26 mesi di implementazione, fornendo feedback sui meccanismi di comunicazione interna e sulla realizzazione complessiva del progetto. Tutti i principali obiettivi sono stati raggiunti e tutti i contenuti prodotti sono disponibili online all’indirizzo www.eideproject.eu.

Nel Progetto, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi di educazione per adulti. IDP ha 25 anni di esperienza nella collaborazione internazionale e transfrontaliera nel campo della promozione dell’imprenditorialità. IDP contribuirà in modo significativo alle attività tecniche e operative del Progetto svolgendo attività di analisi e di mappatura dell’ecosistema italiano, contribuendo alla strutturazione dei moduli e allo sviluppo di metodologie per un insegnamento e un apprendimento efficace.

Per maggiori informazioni su EIDE e altre iniziative IDP:
www.eideproject.eu

www.idpeuropa.comFacebookLinkedInInstagram

IDP European Consultants ha partecipato al Kick-Off Meeting online di YOUNG FARMERS – Rural Entrepreneurship Leveraging Advanced training for Young farmers, un progetto cofinanziato dal Programma Erasmus+

Il 26 novembre 2020, IDP European Consultants ha partecipato al Kick-Off Meeting online di YOUNG FARMERS (Rural Entrepreneurship Leveraging Advanced training for Young farmers), un progetto cofinanziato dal Programma Erasmus+ della Commissione Europea, che riunisce sette partner di cinque Paesi (Belgio, Bulgaria, Italia, Polonia e Spagna). Il Kick-Off Meeting, ospitato dall’Institut De Haute Formation aux Politiques Communautaires (IHF asbl), era originariamente previsto a Bruxelles, ma è stato riprogrammato online a causa delle restrizioni COVID-19.

Sebbene i giovani agricoltori rappresentino il fulcro economico delle aree rurali europee – territori che costituiscono dal 40% all’80% di ogni nazione europea – numerosi rapporti dell’UE individuano la necessità di una forte formazione imprenditoriale e di gestione del rischio (così come delle nuove tecnologie) da cui gli imprenditori rurali possano trarre vantaggio in termini di nuovi e più innovativi modelli di competitività aziendale.

La sostenibilità finanziaria e a lungo termine del loro business dipende da diversi fattori chiave: la mancanza di formazione imprenditoriale; la mancanza generale di competenze digitali e ICT; la pressione competitiva rappresentata dalla grande catena del valore industriale.

YOUNG FARMERS mira a migliorare le opportunità per i giovani agricoltori dell’UE di adottare e sfruttare i modelli di imprenditorialità digitale per valorizzare le loro imprese con nuove soluzioni competitive.

Il contenuto della formazione riguarderà tre aree principali:

  • Sfide e opportunità per l’agricoltura nell’era digitale
  • Imprenditoria rurale digitale ed e-marketing
  • Internazionalizzazione e commercio elettronico

Per tutta la durata dell’implementazione, i partner:

  1. realizzeranno e manterranno la piattaforma OER di YOUNG FARMERS per dare visibilità alle attività del progetto e al loro mainstreaming UE
  2. delineeranno un’analisi completa del mercato e delle dinamiche competitive per l’imprenditoria rurale
  3. svilupperanno un kit di strumenti per la formazione e risorse da erogare ad almeno 120 target
  4. promuoveranno l’adozione e la replica di YOUNG FARMERS attraverso la sua diffusione a livello nazionale e comunitario
  5. ne promuoveranno l’ulteriore diffusione, fornendo alle comunità politiche e pratiche basate su prove concrete nel campo dell’imprenditorialità e dello sviluppo rurale

Tutti i risultati di YOUNG FARMERS saranno disponibili in versione multilingue, gratuitamente e senza restrizioni attraverso la piattaforma OER dedicata.

Nel Progetto, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi di educazione per adulti. IDP ha 25 anni di esperienza nella collaborazione internazionale e transfrontaliera nel campo della promozione dell’imprenditorialità. IDP contribuirà in modo significativo alle attività tecniche e operative del Progetto svolgendo attività di analisi e di mappatura dell’ecosistema italiano, contribuendo alla strutturazione dei moduli e allo sviluppo di metodologie per un insegnamento e un apprendimento efficace.

Per maggiori informazioni su YOUNG FARMERS e altre iniziative IDP:

www.idpeuropa.comFacebookLinkedInInstagram

Formazione innovativa per il turismo sostenibile: IDP European Consultants ha partecipato all’incontro di chiusura di SUSTAIN IT

25 novembre 2020. IDP European Consultants ha partecipato all’incontro di chiusura online di SUSTAIN IT (Sustainable Tourism Innovative Training). Il progetto, realizzato da otto Organizzazioni di sei Paesi europei (Belgio, Cipro, Islanda, Irlanda, Italia e Spagna) aveva lo scopo di migliorare la competitività del settore del turismo sostenibile sviluppando e fornendo formazione innovativa, concreta e attuabile agli operatori del settore turistico (attuale e potenziale). In particolare, SUSTAIN IT si rivolge a singoli professionisti, microimprese o PMI in qualsiasi settore della catena del valore del turismo (trasporti, guide, alloggi, cibo e bevande, ecc.).


Il Partenariato, dopo 24 mesi di implementazione, ha già erogato la formazione sia tramite mezzi tradizionali (face-to-face) sia attraverso la Risorsa Educativa Aperta dedicata disponibile su www.sustainit.eu.

Durante l’incontro, tenutosi online a causa della pandemia di COVID-19, i partner hanno discusso le ultime attività necessarie per chiudere il progetto, condividendo i risultati di ogni attività del progetto. Inoltre, sono stati presentati i risultati della disseminazione e sono stati proposti suggerimenti per migliorare ulteriormente l’impatto prima della fine del progetto. Sono stati infine affrontati gli aspetti amministrativi e la rendicontazione, insieme alla sezione Quality Assurance, intesa a migliorare il livello complessivo del progetto.

Nel Progetto, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi di educazione per adulti. IDP ha 25 anni di esperienza nella collaborazione internazionale e transfrontaliera nel campo della promozione dell’imprenditorialità. IDP contribuirà in modo significativo alle attività tecniche e operative del Progetto svolgendo attività di analisi e di mappatura dell’ecosistema italiano, contribuendo alla strutturazione dei moduli e allo sviluppo di metodologie per un insegnamento e un apprendimento efficace.

Per ulteriori informazioni su SUSTAIN IT e IDP:

www.sustainit.eu

www.idpeuropa.com    Facebook   LinkedIn   Instagram

IDP European Consultants ha partecipato al Kick-Off Meeting online del progetto LEAP

Il 24 e 25 novembre 2020, IDP European Consultants ha partecipato al Kick-Off Meeting online di LEAP (Local Adult Education Policy), un progetto cofinanziato dal Programma Erasmus+ della Commissione Europea, che riunisce sette Partner di sei Paesi (Belgio, Ungheria, Italia, Romania, Slovacchia, Spagna). Il Kick-Off Meeting, ospitato da Academia Istropolitana Nova (AINova), era originariamente pianificato a Svätý Jur (Slovacchia) ma è stato riprogrammato online a causa delle restrizioni COVID-19.

Il progetto risponde alla necessità di aumentare la partecipazione degli adulti all’apprendimento formale e informale stabilito a livello locale, nazionale e dell’Unione Europea.

Data l’evidenza di una disconnessione tra il livello macro della politica (dimensione UE) e il livello micro (dimensione locale/regionale), LEAP si rivolge direttamente ai decisori locali e al personale tecnico delle autorità locali per assicurarsi che siano consapevoli dell’importanza dell’AE e che siano pronti a redigere politiche di AE locale di grande impatto.

Per aumentare l’efficacia delle politiche, tuttavia, il progetto incoraggia la cooperazione con il più ampio ecosistema dell’Adult Education e quindi si rivolge anche all’intera gamma di parti interessate coinvolte nell’AE, come i fornitori di istruzione, i centri di apprendimento, i centri culturali e la società civile.

Attingendo alla loro esperienza come fornitori di Adult Education e alle lezioni apprese da progetti precedenti, i partner LEAP per prima cosa mapperanno l’attuale panorama politico in termini di partecipazione all’AE in modo da avere una comprensione completa della complessa interazione tra minacce e opportunità di inclusione.

I partner condenseranno quindi i risultati in un rapporto finale, che servirà come base per sviluppare un toolkit innovativo per i policy makers e un modulo di formazione. Il Toolkit costituirà un insieme organizzato di conoscenze nei settori del processo decisionale locale e dell’AE e si concentrerà sull’educazione civica, sul cambiamento climatico, sulle competenze digitali, sull’educazione sanitaria e sulle minacce legate alla pandemia.

Sia il Toolkit che il materiale di formazione saranno testati per assicurarsi che siano efficaci ed il feedback sarà preso in considerazione per affrontare eventuali carenze, se necessario.

Oltre al Toolkit e al modulo di formazione, LEAP produrrà anche una guida pratica sulla definizione delle politiche locali per gli adulti per accompagnare i policy makers nella stesura dei documenti politici.

Tutti i risultati LEAP saranno disponibili in versioni multilingue, gratuitamente e senza restrizioni attraverso la piattaforma OER.

Nel Progetto, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi di educazione per adulti. IDP ha 25 anni di esperienza nella collaborazione internazionale e transfrontaliera nel campo della promozione dell’imprenditorialità. IDP contribuirà in modo significativo alle attività tecniche e operative del Progetto svolgendo attività di analisi e di mappatura dell’ecosistema italiano, contribuendo alla strutturazione dei moduli e allo sviluppo di metodologie per un insegnamento e un apprendimento efficace.

Per ulteriori informazioni su LEAP e altre iniziative IDP:

www.idpeuropa.comFacebook   LinkedIn  Instagram

IDP at the European Rotors Digital Series: registrations open for the Webinar “EU Funding Opportunities for the Rotorcraft Industry”, January 21, 2021

Online the interview of Lorenzo Costantino (Senior Partner at IDP European Consultants) with European Rotors, to launch the Webinar on “EU Funding Opportunities for the Rotorcraft Industry” to be held on January 21, 2021

www.youtube.com/watch?v=Jt32AYEkUK4&ab_channel=EUROPEANROTORS

IDP’s webinar is an integral part of the European Rotors Digital Series hosted by the European Helicopter Association (EHA) and the European Union Aviation Safety Agency (EASA). 

Registration is open for the Webinar at:

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdLsIWqDF5YIE-rYGiPqGKIZnSV5M-Ok7q6Zihu_7r0TYq_-w/viewform

The webinar is designed as an interactive session in which IDP will describe the functioning of European Funding Programmes, with a zoom in Horizon Europe to provide insight on eligibility and participation requirements.  IDP will present the typical lifecycle of an international collaborative project funded by the EU and delve into practical examples of funding opportunities for the rotorcraft sector. 

The webinar will also include a brainstorming session to allow participants to assess the feasibility of their project ideas.  Participants will also be entitled to schedule a dedicated meeting with experts from IDP European Consultants to discuss possible next steps.  Participation to the Webinar is open and free of charge for all members of European Rotors.  Registration is required and available here

About IDP European Consultants www.idpeuropa.com

About the European Helicopter Association (EHA) www.eha-heli.eu

About the European Union Aviation Safety Agency (EASA) www.easa.europa.eu

About the European Rotors Digital Series www.europeanrotors.eu/programme/european-rotors-digital-series

Sviluppare strumenti di implementazione e contenuti formativi per i sistemi educativi europei per l’introduzione del quadro di competenze “EntreComp” al fine di promuovere l’imprenditorialità

Valutazione e Riferimenti Incrociati di EntreComp con ESCO ed EQF

Il progetto Erasmus+ “ECI – EntreComp Implementation” mira a rendere operativo il quadro di riferimento di “EntreComp” sviluppando strumenti di implementazione e contenuti formativi per i sistemi europei di istruzione e formazione professionale (VET) che adottano “EntreComp” in ambienti operativi e che promuovono l’imprenditorialità.

Nel 2016, la Commissione Europea ha sviluppato il quadro di competenza “EntreComp” per le abilità imprenditoriali al fine di proporre una definizione comune di imprenditorialità come competenza, per costruire il consenso tra gli stakeholder e per costruire un ponte tra istruzione e lavoro.

Il Partenariato ECI ha finalizzato un’analisi incrociata molto dettagliata tra il quadro di riferimento di EntreComp, l’ESCO (la classificazione delle Abilità Europee, delle Competenze, delle Qualifiche e dell’Occupazione) e l’EQF (European Qualifications Framework); un legame che la revisione della letteratura – finalizzata durante lo sviluppo dei Report Nazionali – si è rivelato molto coerente ma ancora tangibilmente mancante e non pienamente sfruttato.

L’obiettivo finale di questa valutazione è quello di stabilire un collegamento iniziale e operativo tra il quadro di riferimento di EntreComp e gli altri due, consentendo ai partner di rendere operativo un nuovo modello – il modello ECI, pronto per la pubblicazione alla fine di luglio 2021 – per la valorizzazione dell’imprenditorialità e il mainstreaming dello spirito imprenditoriale in tutta la dimensione VET.

Ciascuna delle 6 competenze selezionate dal partenariato è stata ricondotta ad una specifica dimensione, campo e impostazione teorico/operativa sia dell’ESCO che dell’EQF, evidenziando le diverse conformità per grado di coerenza. Abbiamo valutato questo grado bilanciando ciascuna unità ESCO ed EQF con le caratteristiche principali e definitorie di ciascuna delle competenze EntreComp considerate, così come descritte dallo stesso Centro Comune di Ricerca dell’UE.

I risultati di questa valutazione sono disponibili al seguente link:

Methodology and Guidelines for Development of Training Tools to operationalize the EntreComp

Per ulteriori informazioni sul progetto ECI, visitate il sito: www.entre-comp.eu

www.idpeuropa.comFacebookLinkedIn  Instagram