Smart Working – Formazione innovativa e flessibile per le PMI: la proposta SWIFT SME è stata approvata!

Nel settembre 2020 la Nationale Agentur Bildung für Europa beim Bundesinstitut für Berufsbildung (Agenzia nazionale Erasmus+ in Germania) ha comunicato l’approvazione della proposta SWIFT SME – Smart Working: formazione innovativa e flessibile per le PMI, nell’ambito della KA2 Cooperation for innovation and the exchange of good practices – Strategic Partnerships for vocational education and training.

Le Piccole e Medie Imprese dell’UE sono le più colpite dagli effetti negativi della pandemia COVID-19 e del lockdown: l’Europa è “chiusa per le imprese” e, mentre le grandi aziende dispongono di sistemi per implementare il telelavoro e lo Smart Working, le PMI (soprattutto le micro-imprese) non dispongono di sistemi ICT né di politiche per il lavoro a distanza per il loro personale. Inoltre, le PMI dell’UE sono le più esposte al rischio di non essere in grado di garantire la continuità del business e di essere resistenti in tempi di crisi. Soprattutto, sono meno inclini a raccogliere i benefici che lo Smart Working può portare a causa della mancanza di linee guida sulle soluzioni e pratiche ICT più adatte per implementare lo Smart Working. C’è quindi un bisogno pressante di equipaggiare le PMI e di dare al loro personale la possibilità di implementare lo Smart Working.

In questo contesto, SWIFT SME mira a:

  1. Colmare le lacune di competenze individuate dall’UE e dagli enti nazionali per dotare le PMI di capacità, competenze e soluzioni per essere più flessibili, reattivi ed efficienti nell’adattamento allo Smart Working.
  2. Fornire alle PMI e al loro personale gli strumenti per sviluppare competenze e abilità per adottare e adattarsi allo Smart Working per la loro resilienza, competitività e crescita.
  3. Migliorare la reattività e la flessibilità delle PMI dell’UE per garantire la continuità aziendale nei momenti di bisogno e di crisi, aumentando al contempo la loro competitività ed efficienza attraverso un efficace Smart Working.
  4. Aumentare la crescita e la competitività delle PMI dell’UE attraverso una formazione più pertinente e tempestiva per dotarle degli strumenti operativi e delle competenze necessarie per essere più resistenti e flessibili.

SWIFT SME produrrà una piattaforma OER multilingue contenente formazione e strumenti per lo Smart Working che sarà sviluppata e fornita ad almeno 120 studenti durante la realizzazione del progetto. I corsi di formazione saranno sviluppati sulla base di attività di mappatura e di analisi delle politiche a livello europeo. SWIFT SME sarà cofinanziato dal programma Erasmus Plus della Commissione Europea e sarà attuato tra il 2020/22. Il progetto riunisce 6 partner di 5 paesi (Belgio, Germania, Italia, Romania e Spagna).

Nel Progetto, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi di educazione per adulti. IDP ha 25 anni di esperienza nella collaborazione internazionale e transfrontaliera nel campo della promozione dell’imprenditorialità. IDP contribuirà in modo significativo alle attività tecniche e operative del Progetto svolgendo attività di analisi e di mappatura dell’ecosistema italiano, contribuendo alla strutturazione dei moduli e allo sviluppo di metodologie per un insegnamento e un apprendimento efficace.

Per ulteriori informazioni su SWIFT SME e altre iniziative di IDP European Consultants:

www.idpeuropa.comFacebookLinkedInInstagram

La proposta YOUNG FARMERS è stata approvata!

Nel settembre 2020, l’Agenzia nazionale Erasmus+ in Bulgaria ha comunicato l’approvazione della proposta YOUNG FARMERS – Rural Entrepreneurship Leveraging Advanced training for Young farmers, nell’ambito della KA2 Cooperation for innovation and the exchange of good practices – Strategic Partnerships for vocational education and training.

Le scarse competenze digitali, unite alla mancata integrazione degli strumenti digitali, sono due fattori che inibiscono la competitività del business dei giovani agricoltori e lo sfruttamento delle opportunità. In questo contesto, esiste la necessità di valorizzare e sostenere queste fragili categorie lavorative facendo leva su soluzioni imprenditoriali innovative applicate all’agricoltura.

YOUNG FARMERS mira a valorizzare un percorso di crescita sostenibile e competitivo per i giovani agricoltori fornendo loro una serie di strumenti formativi opportunamente personalizzati sulle loro principali esigenze. I contenuti formativi riguarderanno:

  • Competenze di base ICT
  • Modelli di gestione digitale e innovativi per l’agricoltura
  • Internazionalizzazione e mercato unico dell’UE
  • Iniziative UE per i giovani agricoltori

YOUNG FARMERS sarà cofinanziato dal Programma Erasmus Plus della Commissione Europea e avrà una durata di 24 mesi tra il 2020/22. Il progetto è stato presentato e sarà realizzato da un partenariato di sette organizzazioni provenienti da cinque paesi europei (Belgio, Bulgaria, Italia, Polonia e Spagna).

Nel Progetto, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi di educazione per adulti. IDP ha 25 anni di esperienza nella collaborazione internazionale e transfrontaliera nel campo della promozione dell’imprenditorialità. IDP contribuirà in modo significativo alle attività tecniche e operative del Progetto svolgendo attività di analisi e di mappatura dell’ecosistema italiano, contribuendo alla strutturazione dei moduli e allo sviluppo di metodologie per un insegnamento e un apprendimento efficace.

Per ulteriori informazioni su YOUNG FARMERS e altre iniziative di IDP European Consultants:

www.idpeuropa.comFacebookLinkedInInstagram

IDP European Consultants to present at the “European Rotors” in Cologne, 10-12 November

From November 10 to 12, IDP European Consultants will attend the EUROPEAN ROTORS conference, presenting the funding opportunities for the rotor industry under Horizon Europe.  IDP will hold three specialised training seminars over the three-day programme and host personalised individual meetings with participants.  Explore the programme at www.europeanrotors.eu/programme/overall-conference-programme.

The EUROPEAN ROTORS conference is jointly organised by the European Union Aviation Safety Agency (EASA) and the European Helicopter Association (EHA); it will be a first of a kind symposium for the rotor sector as a whole to do business and share knowledge: IF YOU ARE ROTORS – WE GOT IT! For more information about the EUROPEAN ROTORS visit the official website www.europeanrotors.eu

IDP provides consultancy services to different stakeholders from different sectors, spanning from microelectronics to helicopters: join us in Cologne, Germany, to explore opportunities from Horizon Europe to advance innovation.

www.idpeuropa.com

Local Adult Education Policy: Il progetto LEAP è stato approvato!

14 settembre 2020

L’Agenzia nazionale slovacca Erasmus+ ha comunicato l’approvazione della proposta LEAP, nell’ambito della KA2 Cooperation for innovation and the exchange of good practices – Strategic Partnerships for Adult Education.

L’obiettivo principale di LEAP è quello di contribuire al raggiungimento dell’obiettivo del 15% di partecipazione degli adulti all’apprendimento, come stabilito nella Strategia Europa 2020. Per fare ciò, è necessario promuovere migliori politiche sull’educazione degli adulti. Il Consorzio LEAP svilupperà perciò strumenti di apprendimento mirati per le autorità locali al fine di metterle in grado di comprendere e apprezzare l’importanza dell’educazione degli adulti e di essere pronte a redigere una politica locale per l’educazione degli adulti.

Inoltre, LEAP produrrà:

1) Una piattaforma aperta di risorse educative online.

2) Relazione sulle tendenze e le dinamiche nella definizione delle politiche locali nell’ambito dell’educazione per gli adulti.

3) Toolkit per i decisori politici, compreso un modulo di formazione. Il Toolkit sarà un insieme organizzato di conoscenze nei settori della politica locale e dell’educazione degli adulti. L’attenzione sarà attirata su potenziali argomenti per l’educazione civica a livello locale / casi di studio in materia di cambiamento climatico, competenze digitali, educazione sanitaria.

4) Guida alla definizione delle politiche locali per gli adulti.

LEAP sarà cofinanziato dal programma Erasmus Plus della Commissione Europea e avrà una durata di 24 mesi tra il 2020/22. Il progetto è stato presentato e sarà realizzato da un partenariato di sette organizzazioni di sei paesi europei (Belgio, Italia, Romania, Slovacchia, Spagna e Ungheria).

In LEAP, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi educativi in materia di auto-empowerment e gestione aziendale, imprenditorialità e competitività. IDP vanta una comprovata esperienza di oltre 25 anni a livello internazionale ed europeo.

Per ulteriori informazioni su LEAP e su altre iniziative di IDP European Consultants:

www.idpeuropa.comFacebookLinkedInInstagram

Sviluppo di capacità imprenditoriali per lo sport: la proposta ENDURANCE è stata approvata!

Nell’agosto 2020, la Slovenská akademická asociácia pre medzinárodnú spoluprácu (Agenzia nazionale Erasmus+ in Slovacchia) ha comunicato l’approvazione della proposta ENDURANCE – Entrepreneurial Capacity-building for Sport, nell’ambito della KA2 Cooperation for innovation and the exchange of good practices – Strategic Partnerships for vocational education and training.

I collegamenti tra sport e imprenditorialità sono molteplici, ma raramente riconosciuti e raramente capitalizzati. Raramente i due elementi si trovano insieme nella formazione professionale come settori efficacemente connessi con legami sinergici: da qui la necessità di competenze imprenditoriali necessarie a causa del basso livello di formazione nelle discipline sportive e la mancanza di una formazione imprenditoriale su misura.

ENDURANCE “ripensa” l’insegnamento e l’apprendimento dell’imprenditorialità sulla base delle complementarietà e dei punti in comune tra sport e imprenditorialità, come la determinazione, la perseveranza, la fiducia in sé stessi, la resistenza, il rispetto delle regole, il gioco di squadra, l’autosufficienza, la competizione, il successo/fallimento, ecc.

L’obiettivo di ENDURANCE è quello di riaccendere lo spirito imprenditoriale e di modernizzare il modo in cui l’imprenditorialità viene affrontata nella formazione professionale e per:

1) mappare le dinamiche dello sport e dell’imprenditorialità, i tratti comuni e i collegamenti per carriere sostenibili per i discenti nei sistemi di IFP e di sport

2) Sviluppare la formazione e gli strumenti per l’imprenditorialità ENDURANCE su misura

3) Creare una piattaforma OER interattiva online per la formazione (virtuale e blended-learning)

4) Sostenere i risultati e promuovere la loro diffusione negli ecosistemi della formazione professionale e dello sport

ENDURANCE sarà cofinanziato dal Programma Erasmus Plus della Commissione Europea e avrà una durata di 24 mesi tra il 2020/22. Il progetto è stato presentato e sarà realizzato da un partenariato di otto organizzazioni di sette paesi europei (Belgio, Bulgaria, Croazia, Finlandia, Italia, Slovacchia e Spagna).

In ENDURANCE, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi educativi in materia di auto-empowerment e gestione aziendale, imprenditorialità e competitività. IDP si basa su una comprovata esperienza di oltre 25 anni a livello internazionale ed europeo. IDP contribuirà anche condividendo la sua esperienza e la sua pratica con altri partner per quanto riguarda la corretta gestione dei progetti, la gestione finanziaria e la qualità interna.

Per ulteriori informazioni su ENDURANCE e altre iniziative di IDP European Consultants:

www.idpeuropa.comFacebookLinkedInInstagram

La proposta CREATE2Evaluate è stata approvata!

4 settembre 2020

La Nationale Agentur Bildung für Europa beim Bundesinstitut für Berufsbildung (Agenzia nazionale Erasmus+ in Germania) ha comunicato l’approvazione della proposta CREATE2Evaluate, nell’ambito della KA2 Cooperation for innovation and the exchange of good practices – Strategic Partnerships for Adult Education.

CREATE 2 Evaluate è un follow-up del progetto CREATE che si è svolto dal 2017 al 2019. Il consorzio CREATE ha creato un toolbox di risorse aperte contenente strumenti utili, casi di buone pratiche e reti per le fasi rilevanti del ciclo politico. Nella raccolta di strumenti per il Toolbox è emerso chiaramente che gli strumenti erano estremamente carenti in un’area cruciale: la valutazione. L’insieme originale degli strumenti, più quelli ancora da progettare, si può trovare all’indirizzo: http://www.projectcreate.eu/ .

Oltre a creare gli strumenti di valutazione, CREATE2Evaluate fornirà un supporto per l’implementazione attraverso la progettazione di documenti guida che faciliteranno l’adozione e aumenteranno l’impatto a livello sistemico. Il consorzio collaborerà con i rappresentanti del settore per pilotare e perfezionare gli strumenti al fine di creare modelli di facile utilizzo che possano essere applicati direttamente. I principali target group di CREATE 2 EVALUATE sono i decisori politici a livello regionale, nazionale e comunitario, perché sono coinvolti a livello centrale nella progettazione di politiche e programmi e/o nella messa in atto di strategie e programmi.

CREATE2Evaluate sarà cofinanziato dal programma Erasmus Plus della Commissione Europea e avrà una durata di 24 mesi tra il 2020/22. Il progetto è stato presentato e sarà realizzato da un partenariato di otto organizzazioni di sette paesi europei (Belgio, Germania, Irlanda, Italia, Polonia, Romania e Spagna).

In CREATE2Evaluate, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi educativi nel campo dell’auto-empowerment e della gestione aziendale, dell’imprenditorialità e della competitività. IDP si basa su un’esperienza consolidata di oltre 25 anni a livello internazionale ed europeo.

Per ulteriori informazioni su CREATE2Evaluate e altre iniziative di IDP European Consultants:

Per ulteriori informazioni su CREATE2Evaluate e su altre iniziative di IDP European Consultants:

www.idpeuropa.comFacebookLinkedInInstagram

Regolamentazione della capacità lavorativa nelle piccole e microimprese attraverso la multimedialità: la proposta AKKUEurope è stata approvata!

Nel mese di Agosto 2020 il Nationale Agentur Bildung für Europa beim Bundesinstitut für Berufsbildung (Agenzia nazionale Erasmus+ in Germania) ha comunicato l’approvazione della proposta AKKUEurope – regolamentazione della capacità lavorativa nelle PMI attraverso la multimedialità, nell’ambito della KA2 Cooperation for innovation and the exchange of good practices – Strategic Partnerships for Adult Education.

L’obiettivo del progetto AKKUEurope è lo sviluppo sistematico e la sperimentazione di un toolbox multimediale adatto al target group di piccole e micro imprese sulla base degli strumenti esistenti, insieme ai proprietari e ai dipendenti di alcune PMI selezionate.

Le PMI svolgono un ruolo importante nell’economia europea, ma sono particolarmente colpite dalla carenza di giovani talenti, in quanto non sono in grado di competere con i servizi offerti dalle medie imprese e dalle grandi aziende sotto vari aspetti (ad es. sicurezza del posto di lavoro, livelli retributivi, opportunità di promozione). Le PMI possono e devono reagire a questa situazione prestando particolare attenzione a mantenere l’occupabilità della loro attuale forza lavoro. Oltre alle classiche misure di sicurezza e salute sul lavoro, devono essere attuate in iniziative per il mantenimento preventivo del lavoro e dell’occupabilità, in modo che i dipendenti possano e vogliano svolgere il loro lavoro fino all’età pensionabile prevista. Una promozione completa della capacità lavorativa può contribuire a colmare questa lacuna.

In questo contesto, i partner svolgeranno una serie di attività ben definite che porteranno alla produzione di risultati tangibili e operativi, come ad esempio:

– Analisi degli strumenti esistenti nei Paesi partner

– Adattamento degli strumenti e definizione dell’AKKUEurope Toolbox

– Fase di prova del Toolbox in azienda

– Attuazione degli strumenti da parte dei media

I risultati di AKKUEurope saranno soluzioni pratiche e rilevanti per micro e piccole imprese, disponibili in versioni multilingue, gratuite e senza restrizioni attraverso la dedicata piattaforma OER.

AKKUEurope sarà co-finanziato dal Programma Erasmus Plus della Commissione Europea e avrà una durata di 24 mesi tra il 2020/22. Il progetto è stato presentato e sarà realizzato da un partenariato di sette organizzazioni di sei paesi europei (Belgio, Germania, Italia, North Macedonia, Polonia e Spagna).

In AKKUEurope, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi educativi in materia di auto-empowerment e gestione aziendale, imprenditorialità e competitività. IDP si basa su una comprovata esperienza di oltre 25 anni a livello internazionale ed europeo.

Per ulteriori informazioni su AKKUEurope e su altre iniziative di IDP European Consultants:

www.idpeuropa.comFacebookLinkedInInstagram

Digital Entrepreneurship for Adult Learners: la proposta DEAL è stata approvata!

Il 9 luglio 2020, l’Agenzia Nazionale Erasmus+ Irlandese ha comunicato l’approvazione della proposta progettuale “DEAL – Digital Entrepreneurship for Adult Learners”, cofinanziata dal programma Erasmus+ della Commissione Europea – partnership strategica per l’educazione degli adulti.

L’idea progettuale emerge da evidenze molto concrete: secondo documentazioni ufficiali pubblicate dalla Commissione, più del 40% degli europei non dispone di competenze digitali elementari e quasi la metà di loro è a rischio di marginalizzazione economico-sociale.

La categoria demografica maggiormente esposta al rischio è quella degli adulti, dove il fenomeno di analfabetismo digitale è maggiormente evidente: promuovere uno spirito imprenditoriale all’interno di questa popolazione vuol dire fronteggiare allo stesso tempo un cavalcante tasso di disoccupazione – beneficiando indirettamente i sistemi nazionali di assistenzialismo economico.

La realtà quotidiana fornisce numerosi esempi di come le tecnologie digitali si traducano in grandi opportunità imprenditoriali per la popolazione demografica considerata. Lo scopo di DEAL è quello di valorizzare tali potenziali facendo leva sul training di brevi, semplice e concrete nozioni base di imprenditoria e business management.

Lo scopo di DEAL è perfettamente inserito nella macro-cornice delle seguenti priorità UE:

  • la promozione dell’invecchiamento attivo
  • la digitalizzazione della popolazione europea (con specifico riguardo a quella adulta)
  • la valorizzazione dello spirito e dell’iniziativa imprenditoriale

I partner del Consorzio DEAL prenderanno in analisi lo stato dell’arte delle opportunità per l’imprenditoria digitale rivolte alla popolazione adulta; identificheranno trend e dinamiche significative ed evidenzieranno i fenomeni di maggiore interesse rispetto l’idea progettuale.

DEAL è cofinanziato dal programma Erasmus+ della Commissione Europea; avrà una durata di 24 mesi e coprirà il biennio 2020-2022. Ne faranno parte sette organizzazioni provenienti da cinque diverse nazioni (Belgio, Irlanda, Islanda, Italia e Spagna).

All’interno del progetto DEAL, IDP sarà garante di una consolidata esperienza nel design, sviluppo e consolidamento di percorsi formativi specializzanti nei temi di imprenditoria, competitività digitale e management, contribuendo in maniera significativa in tutte i risultati previste da piano progettuale.

L’esperienza accumulata nelle priorità di Monitoring e Valutazione, fa di IDP una risorsa unica per il partenariato in termini di Quality Assurance e di standard-matching. Tali competenze saranno messe a disposizione del coordinatore e dei partner, condividendo modelli e strumenti per garantire la massima adeguatezza delle funzioni ai più alti standard di qualità e parformance.

Per saperne di più su IDP European Consultants:

www.idpeuropa.comFacebookLinkedInInstagram

IDP partecipa all’iniziativa “Io Riparto – Storie di chi non si ferma”

Il 31 Luglio 2020 alle ore 10:00, IDP European Consultants sarà lieta di partecipare all’evento online “Io Riparto – Storie di chi non si ferma: R€-funding Italy”. L’iniziativa, promossa da Riparto LAB, Oiko ACX Action, si colloca nell’ambito della promozione di misure di accesso a forme di finanziamento per la ripartenza, con un particolare focus sui fondi Europei.

IDP European Consultants parteciperà con i propri senior partners per offrire una dettagliata panoramica sui fondi comunitari con particolare attenzione ai programmi a gestione centralizzata. L’iniziativa “Io Riparto” si aggiunge alla proposta gratuita di IDP “Solidarietà Digitale“, un catalogo multimediale che mette a disposizione di tutti più di 120 corsi di formazione su differenti tematiche, sviluppati nell’ambito dei progetti Erasmus Plus in implementazione.

Per maggiori informazioni e per partecipare ad “Io Riparto – Storie di chi non si ferma”, visita il sito web e le pagine ufficiali Facebook e Instagram

IDP European Consultants è anche su LinkedIn, Facebook e Instagram

Coltivare il Patrimonio Culturale Immateriale per l’Imprenditorialità: la proposta NICHE è stata approvata!

L’8 luglio, il Centro Islandese di Ricerca (Agenzia Nazionale Erasmus+ in Islanda – istruzione e sport) ha comunicato l’approvazione della proposta NICHE – Nurturing Intangible Cultural Heritage for Entrepreneurship, nell’ambito del Programma di finanziamento Erasmus Plus della Commissione Europea.

NICHE mira a promuovere l’imprenditorialità nel settore del Patrimonio Culturale Immateriale (Intangible Cultural Heritage – ICH) sviluppando una formazione innovativa per i professionisti che operano nel settore ICH per promuovere iniziative imprenditoriali, migliorare la sua competitività e sostenere la sua crescita.

L’ICH genera per l’economia dell’UE un volume d’affari più remunerative rispetto all’intero settore automobilistico: oltre 300.000 persone lavorano nel settore del patrimonio culturale dell’UE. Quasi 8 milioni di posti di lavoro nell’UE sono indirettamente legati al patrimonio immateriale (turismo, interpretazione, sicurezza). Per ogni posto di lavoro diretto, il settore del patrimonio culturale produce 26,7 posti di lavoro indiretti. Questo a confronto con 6,3 posti di lavoro indiretti creati per ogni posto di lavoro diretto nell’industria automobilistica.

In questo contesto, i Partner svolgeranno una serie di attività ben definite che porteranno alla produzione di risultati tangibili e operativi, in particolare il progetto produrrà i seguenti risultati:

  1. Profilo professionale dell’”Operatore ICH” conforme all’EQF
  2. Corsi di formazione basati su temi innovativi per il settore ICH, come il management, la raccolta fondi, il lavoro multifunzionale, i Beni Culturali Digitali
  3. Una risorsa educativa aperta pan-europea che diventa il punto focale per i professionisti ICH per ampliare e approfondire le loro capacità e competenze per essere più competitivi e rispondere alla domanda di un mercato in rapida evoluzione e crescita

NICHE sarà cofinanziato dal Programma Erasmus Plus della Commissione Europea e avrà una durata di 24 mesi tra il 2020/22. Il progetto è stato presentato e sarà realizzato da un partenariato di nove organizzazioni di sette paesi europei (Islanda, Belgio, Grecia, Irlanda, Italia, Spagna e Svezia).

Nel progetto NICHE, IDP porta la sua consolidata esperienza e competenza come fornitore privato di servizi educativi in materia di gestione aziendale, imprenditorialità e competitività. Inoltre, IDP metterà a disposizione del consorzio la propria consolidata esperienza nella gestione di progetti internazionali e nel reporting, acquisita in oltre 25 anni di esperienza in grandi progetti di collaborazione. IDP collaborerà anche con il Coordinatore per garantire un’agevole attuazione e monitoraggio del progetto.

Per maggiori informazioni su NICHE ed altre attività IDP:

www.idpeuropa.comFacebookLinkedInInstagram